RUOLO DEL LUCCIO NEI BACINI DI ACQUA GESTITA

RUOLO DEL LUCCIO NEI BACINI DI ACQUA GESTITA

Obbiettivo, che è posto da una gestione razionale della pesca nella zona delle acque interne, è possibile sfruttare al massimo la struttura ambientale di ciascun bacino per ottenere i migliori risultati di pesca possibili. Ciò avviene principalmente attraverso una regolamentazione consapevole della composizione delle specie dello stock ittico. Specie, che, come risultato di processi biologici naturali, ha creato un tipico complesso di serbatoi, non rappresentano lo stesso valore economico. La qualità del prodotto alimentare risultante è solo un elemento one, che dovrebbero essere presi in considerazione quando si valuta la loro idoneità. Dal punto di vista dell'efficacia della produzione ittica, è importante la capacità di trasformare in modo efficiente il cibo naturale nel peso corporeo, che si riflette in alti tassi di crescita. Il principio guida della gestione delle risorse ittiche è quindi sostenere le specie a crescita rapida applicando misure per aumentarne il numero: tutela periodica e territoriale della riproduzione, ripopolamento con materiale artificiale, determinare la dimensione economica appropriata. Allo stesso tempo, le specie indesiderabili vengono eliminate a causa del basso valore di consumo e della crescita lenta, perché possono mettere in pericolo componenti preziosi del brodo ittico con la competizione alimentare. Sulla base di una certa similitudine delle situazioni riscontrate nella coltivazione delle piante, il nome colloquiale "fish weed" è stato adottato per queste specie.

Il secondo - a parte la competizione alimentare - un importante fattore naturale, che modella la composizione del brodo di pesce, è predazione. Nella scelta della direzione di sviluppo del giacimento, è di particolare importanza la corretta valutazione del ruolo assegnato alle specie predatrici. In varie condizioni ambientali, contro un vario stock di altri pesci, l'influenza del predatore può contenere entrambi gli elementi negativi, e positivo. Entrambi derivano da relazioni interspecie all'interno di ambienti specifici; il discernimento del lich deve basarsi su una conoscenza approfondita delle caratteristiche biologiche di tutte le specie di pesci che abitano il bacino.

Nel valutare l'utilità economica del luccio si dovrebbe tenere pienamente conto delle regole sopra menzionate e più generalmente formulate per lo sfruttamento delle risorse ittiche nelle acque interne. Il gusto elevato della sua carne e la sua corporatura notevole lo qualificano nel gruppo dei cosiddetti. scelta, comprese le specie più pregiate dal punto di vista del consumatore. Inoltre, il luccio si distingue per tassi di crescita molto favorevoli, e quindi il periodo che precede l'ingresso di ogni nuova generazione nella cattura è significativamente ridotto.

La prima avvertenza, che può essere fatto da un coltivatore consapevole delle conseguenze economiche dei processi biologici, riguarda il tipo di cibo consumato. La fonte primaria di risorse alimentari in qualsiasi serbatoio d'acqua sono le piante. Quindi, tutte le forme animali traggono energia per il corso dei processi vitali e il materiale per costruire i propri tessuti. Questo avviene attraverso le cosiddette catene alimentari, composto da una serie di organismi che mangiano consecutivamente. In ogni anello di questa catena viene dissipata una parte significativa dell'energia in ingresso. Con il crescente numero di collegamenti intermedi, tra un organismo e la sua fonte di cibo primaria, lo spreco di energia lavorata aumenta, e l'effetto di aumento di peso di questo organismo si ottiene a scapito di un maggiore utilizzo di risorse primarie. Quindi il luccio, quale, come altri pesci predatori, si trova nella catena alimentare un anello più in alto delle specie che si nutrono di fauna invertebrata, non sono così efficaci nell'usare la fertilità naturale del serbatoio.

Da questo risultato conclusioni pratiche. Il primo giustifica l'inutilità di costringere il luccio nella posizione del principale oggetto di sfruttamento economico in questi serbatoi, che creano condizioni favorevoli per lo sviluppo di preziosi pesci non predatori; il secondo indica la necessità di eliminarlo dai serbatoi, in cui tali specie possono diventare cibo prontamente disponibile per lui. Tuttavia, la rimozione completa del luccio può essere raccomandata solo in circostanze eccezionali. È quindi impossibile utilizzare correttamente il peso del pesce, che, a causa della loro crescita lenta e delle piccole dimensioni, presentano scarso valore di utilità, e servendo come cibo per i predatori, potrebbero trasformarsi rapidamente in un prodotto molto più prezioso. Ciò vale in misura ancora maggiore per le specie che non vengono affatto pescate e vengono sfruttate solo attraverso la predazione.

Artykuł cofnij

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *