L'ambiente Pike

L'ambiente Pike

All'interno degli ampi confini dell'insediamento naturale del luccio vi sono aree con caratteristiche climatiche significativamente differenti. Tollera bene anche le zone calde della zona temperata, come le dure condizioni dell'estremo nord. Ma non solo in relazione alla temperatura, mostra una notevole tolleranza. Requisiti per fattori ambientali come la luce, elettricità, pH, salinità, non sono limitati da una gamma ristretta di valori ottimali. Pertanto, la distribuzione del luccio nelle acque coperte dal loro areale geografico è molto uniforme. Si trovano in fiumi e laghi di tutti i tipi, e anche nelle articolazioni, lagune salmastre e persino nella zona costiera del Mar Baltico. A loro piacciono i fiumi lenti di pianura con vicoli ciechi e laghi di lanche, ma non mancano nel medio e alto corso, dove giungono al confine del paese delle trote, nella zona dell'estuario dei torrenti freschi con una pendenza significativa del letto e una corrente veloce. Quando si tratta di acque stagnanti, quelle calde sembrano le più adatte, bacini fertili delle regioni pianeggianti, trovano tuttavia condizioni di vita sufficienti anche nei freddi laghi alpini situati in quota 1500 m sul livello del mare. Essendo un tipico pesce d'acqua dolce, il luccio non evita le acque salmastre di piena, dove - ad esempio nella Vistola e nella laguna di Stettino - è uno dei principali componenti del brodo ittico. Si verifica anche negli estuari della costa baltica meridionale, nei fiordi della Scandinavia meridionale, lungo le coste danesi e intorno a Bornholm, abolire la salinità 8 ‰ (Larsen, 1944).

Da un lato, la bassa sensibilità alle proprietà fisico-chimiche dell'acqua consente al luccio di utilizzare un ambiente molto vario, d'altra parte, alcune caratteristiche biologiche sono un fattore che limita la sua presenza nell'area dei singoli serbatoi. Ottenere cibo "da un'imboscata" richiede habitat abbondanti in posizioni che mascherano bene la posizione occupata dal predatore. Questo ruolo è giocato al meglio dalla vegetazione acquatica. L'assenza di luccio nella terra delle trote di fiume può essere ugualmente spiegata dalla mancanza di piante vascolari, come una corrente troppo veloce o una temperatura dell'acqua troppo bassa. La loro distribuzione nel corso medio e inferiore dei fiumi dipende dalla distribuzione dei gruppi di piante, tra i quali trovano nascondigli adatti e cibo in abbondanza. Tale attenzione, situato vicino alle rive, possono essere il punto di partenza per eventuali escursioni nella zona di piena portata.

Nelle acque ferme, la distribuzione delle piante è principalmente correlata alla profondità, e il fattore che limita il loro verificarsi è l'afflusso di luce necessario per il processo di fotosintesi. Pertanto, le zone costiere sono le più invase, dove nelle secche dominano gruppi composti da piante emerse, formando fitte strisce di giunco. Le piante con foglie galleggianti si sviluppano in luoghi leggermente più profondi e riparati dal vento, e più in profondità c'è un'area di prati sottomarini ricoperti da vegetazione sommersa. L'intera zona descritta, chiamato litorale, raggiunge il ciglio del pendio, che segna una netta discesa del fondo verso la parte più profonda del bacino. Piante sommerse, andando oltre quel limite, può trovarsi a sei metri o più sotto la superficie, a seconda della trasparenza dell'acqua. La sua gamma segna il confine della zona sub-habitat.

I laghi poco profondi offrono le condizioni di vita più favorevoli per il luccio, tipo articolare, in cui il letterale occupa quasi tutto lo spazio sottomarino. Per il secondo, insieme al luccio la specie dominante, hanno preso il nome di pescatori di laghi di corda-luccio (Lince. 12 UN). La composizione dell'ittiofauna associata alla zona vegetale è completata da uno scarafaggio, pertica, scremare, scardola e altri piccoli pesci che forniscono al predatore un'abbondanza di cibo.

Lince. 12. La sezione trasversale di un bacino lacustre tipo stagno (UN) e un lago profondo (B): 1 - zona costiera, 2 - zona piena d'acqua (pelagico), 3 - lotta per questo.

Artykuł cofnij

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *