ORGANI DEI SENSI

ORGANI DEI SENSI

A differenza del pesce demersale, che hanno raggiunto un'elevata specializzazione dei sensi nel percepire gli stimoli chimici, i predatori che cacciano principalmente durante il giorno sono immagini tipiche. Quindi gli occhi del luccio - incastonati nella parte superiore della testa vicino al sito, da dove proviene la linea che segna l'appiattimento della bocca - sono un organo che lavora con alta precisione. Una lente sferica vicino alla cornea (Lince. 9) offre un ampio campo visivo.

Lince. 9. Sezione trasversale attraverso l'occhio di un luccio: 1 - iride, 2 - lente, 3 - la cornea, 4 - coroide, 5 - nervo ottico (di Hegemann).

Le caratteristiche rientranze scanalate corrono in avanti da ciascun occhio. Linee tracciate da loro, [intersecandosi nell'estensione davanti alla testa, creare un angolo che segni il confine, al di fuori del quale entrambi i campi visivi laterali si sovrappongono. Così nasce una visione binoculare, dare un'immagine tridimensionale importante nella valutazione della distanza (Strati dentro, 1962). La vista del luccio è principalmente adattata alla percezione degli oggetti situati di fronte, come evidenziato da una luminosità dell'immagine tre volte maggiore nella parte anteriore del campo visivo rispetto alla parte posteriore (Sroczyński). La messa a fuoco su oggetti distanti si ottiene con la contrazione del muscolo che tira indietro la lente lens. La capacità di riconoscere i dettagli con l'aiuto della vista è sorprendente nelle lucci - dopotutto, spesso gettandosi su un pezzo di lamiera lucida - è persino sorprendente.. Negli esperimenti condotti da Gimmy (1953) minorenni, "Addestrato" con il metodo del riflesso condizionato, sono stati in grado di distinguere i "pavoni" popolari in acquariofilia - dello stesso sesso e di forma simile - solo per lievi differenze di colore.

Il senso, che interagisce con la vista nel percepire il cibo, c'è un organo della linea laterale. È composto da corpi sensoriali disposti lungo i lati del busto, è progettato per percepire eventuali, spesso molto lievi, variazioni di pressione intorno al pesce. Se è in movimento, le variazioni di pressione dell'acqua si verificano in prossimità di ostacoli in transito e prevengono le collisioni. Se è fermo, tali cambiamenti sono causati da oggetti che si muovono all'interno della gamma di sensibilità dell'organo. Nel luccio il sistema dei recettori laterali è perfettamente sviluppato e copre non solo l'area contrassegnata dal nome. Corpi sensoriali, sparsi su quasi tutta la superficie del corpo e della testa, formano grappoli individuali, esposti o sono disposti all'interno dei canali pieni di sostanza muco (Lince. 10).

Lince. 10. Il sistema dell'organo laterale di un giovane luccio (di Disler).

Mantengono il contatto con l'ambiente attraverso fori che perforano la pelle o - sulla linea laterale - la scaglia, e i nervi di segnalazione passano anche attraverso i tubuli che perforano alcune ossa nella testa. L'organo della linea laterale ha anche una funzione di avvertimento. Durante il periodo larvale, quando i giovani lucci possono vedere solo oggetti che non si muovono più di 1-1,5 cm dagli occhi, ogni onda dell'acqua al di fuori del campo visivo innesca un riflesso di fuga (Disler, 1967). Successivamente, i segnali rilevati dalla linea laterale sono già monitorati a vista e assumono il ruolo di informare sulla preda in avvicinamento. Svolgono anche un ruolo significativo nella localizzazione accurata della sua posizione location. Secondo Wunder (1936), il luccio accecato è riuscito a catturare il pesce nell'acquario, fornito, che il suo organo laterale non fosse danneggiato. Altrimenti, non ha reagito affatto ai suoi movimenti.

Gli altri sensi sono meno importanti nel processo nutrizionale. È difficile da indovinare, in modo che il luccio tenga conto del gusto del cibo, poiché ingoia oggetti completamente sprovvisti di esso, e - come dice Hegemann (1964) - pesce sovrasaturato con esso in misura innaturale (per esempio chinino). Il senso del tatto sotto forma di recettori sparsi sulle labbra e sulla lingua gioca sicuramente un ruolo, specialmente quando si ruota la vittima catturata.. La semplicità della sua struttura sembra provare la scarsa utilità dell'organo olfattivo (Lince. 11).

Lince. 11. Organo olfattivo del luccio (A - a causa di Frischa, B - a causa di Teichmanna.)

È una depressione rivestita di epitelio ripiegato, in cui sono distribuite le cellule olfattive. acqua, convogliate nella cavità attraverso un tramezzo che le separa dal piano, scorre attraverso il foro anteriore e il foro posteriore esce, tuttavia, non c'è nessun dispositivo, che regolerebbe il ricambio dell'acqua nei periodi, quando il pesce è fermo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *